Il Consiglio di Lega Nazionale Dilettanti ha deciso promozioni e retrocessioni

La prima di ogni girone sarà promossa in serie C e le ultime quattro, per ciascun raggruppamento, retrocederanno nel Campionato di Eccellenza. E’ quanto ha deciso il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che si è riunito quest’oggi per approntare il documento sui criteri di promozioni e retrocessioni da presentare al prossimo Consiglio Federale. Qualche perplessità sussiste su alcune formazioni impelagate nella zona retrocessione che sono a pari punti in graduatoria e sui criteri da adottare  per decidere le ultime quattro di ogni girone.

Si è discusso anche dei criteri che saranno adottati per stilare una graduatoria di merito per quelle formazioni che ambiscono ad un eventuale ripescaggio in serie C laddove si dovessero liberare posti nella prossima stagione di terza serie. Tra i criteri da prendere in esame si tenderà a privilegiare il valore primario del merito sportivo.

Soddisfatto anche il Presidente Sibilia che al termine del Consiglio ha dichiarato che non è stato affatto semplice affrontare questa situazione che si era venuta a creare. L’auspicio è che dopo questo importante lavoro che è stato fatto si possa pensare seriamente ad una riforma del sistema calcistico italiano.

Adesso la palla passa Al Consiglio Federale della Figc che si dovrà pronunciare in merito dopo di che si potrà cominciare a pensare alla prossima stagione che, secondo indiscrezioni, potrebbe prendere il via il prossimo 20 Settembre.

L’augurio è che il Calcio Foggia 1920 nel prossimo campionato possa tornare a respirare l’aria del professionismo. Questa città, questi colori, questi tifosi lo meritano.

Tiziano Errichiello