Corda: “Con l’Andria sarà una partita difficile in un ambiente pesante”

Prima della trasferta di Andria ha parlato l’allenatore del Calcio Foggia 1920, Ninni Corda. Ecco le sue dichiarazioni:

“Come sta il Foggia lo vedremo domani perché con il Sorrento ero troppo ottimista ed adesso voglio più risposte da parte della squadre. Mi rode ancora la brutta prestazione di domenica scorsa e dobbiamo dimostrare molto domani. Sarà una partita difficile e sarà un ambiente pericoloso e pesante. Mi auguro che vengano i nostri tifosi un po’ scontenti del numero dei biglietti che sono stati messi in vendita e per l’organizzazione secondo me sono cose che devo essere organizzate meglio. Sicuramente quando si perde si vuole subito giocare per riscattarci. Domani dobbiamo ragionare rispetto alla sconfitta di domenica e non rispetto alla vittoria di mercoledì. Anelli è un giocatore importante perché tira su la squadra dal punto di vista mentale ma rientra anche Viscomi che è importante. Siamo meglio dal punto di vista degli infortunati perché recuperiamo Salvi e Kourfalidis. L’Andria ha cambiato molto dal punto di vista tattico dobbiamo essere pronti a fare un grande approccio alla partita ma soprattutto reagire meglio agli eventi che accadono durante la gara. Abbiamo caricato poco la partita contro il Sorrento ecco perché non abbiamo reagito come dovevamo dopo il rigore. Credo però che l’espulsione di Masullo avrebbe messo le cose apposto”.

Tiziana Cuttano