Dalla Viterbese al Foggia: Marco Arturo Romano interessato al club? Importanti rivelazioni a Kick Off

Sarebbe l’ing. Marco Arturo Romano, attuale presidente della Viterbese (ma con recenti esperienze anche al Livorno e alla Reggiana), il misterioso imprenditore laziale interessato a rilevare l’intero pacchetto di azioni del Calcio Foggia. Potrebbe essere questa l’ultima novità sulla scena rossonera.

L’indiscrezione era emersa già da qualche giorno. Nelle ultime ore si erano infatti rincorsi in città rumors su gruppi imprenditoriali (secondo alcune fonti già presenti nel mondo del calcio) intenzionati a proporsi, mentre giovedì il quotidiano cittadino “L’Attacco” aveva parlato in prima pagina di un “imprenditore laziale dietro l’angolo”.

Ebbene, secondo le notizie raccolte dalla nostra redazione, questo imprenditore potrebbe essere proprio il patron del club della Tuscia Marco Arturo Romano. Ingegnere civile originario di Cassino, Romano è fondatore e titolare della “Tecnologia & Sicurezza Spa”, grande società attiva in tutta Italia nel campo della consulenza e dei servizi alle imprese in materia di sicurezza sul lavoro. Tra i suoi clienti, aziende e nomi illustri: come l’Ikea e lo stesso Claudio Lotito.

Se ne è parlato ieri sera alla trasmissione “Kick Off”, condotta da Tiziano Errichiello e in onda su Teleblu e Mitico Channel,  alla presenza, tra gli ospiti, di Bellisario Masi, già dirigente dell’ACD Foggia Calcio ai tempi della precedente esperienza in D (2012). Ed è proprio l’ex dg rossonero, a margine della discussione sulle ultime vicende in casa Foggia, a parlare di possibili interessamenti di gruppi di imprenditori, locali e non, al club del trio Felleca, Pintus e Pelosi. Masi (che peraltro di sicurezza se ne intende, lavorando presso l’Ispettorato Nazionale del Lavoro) non smentisce il nome di Romano, emerso nel corso della conversazione con Luciano Gallucci, ma aggiunge anche la presenza sulla scena di due avvocati, un napoletano e un foggiano. Non è chiaro se lo stesso sindaco Landella sia o meno a conoscenza di questi avvicinamenti.

A quanto risulta alla nostra redazione, il Presidente Roberto Felleca non ne sarebbe invece informato. L’embrione di trattative in tal senso farebbe dunque capo all’altra socia di maggioranza Maria Assunta Pintus? La sensazione è che se ne capirà di più nei prossimi giorni.

Resta tuttavia importante rilevare che proprio nel pomeriggio di ieri, come riportato dal sito Tuttocampo.it, lo stesso Felleca, rimarcando la sua ferma intenzione a continuare la sua avventura in rossonero, aveva precisato che ogni tentativo di acquisizione di quote escludente dalla trattativa la sua figura sarebbe andato incontro a bocciatura.

La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA