Iadaresta-Gentile gol ed il Foggia brinda al primo successo stagionale (2-0)

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Foggia supera l’Agropoli al termine di una gara difficile sbloccata negli ultimi quindici minuti dai gol di Iadaresta al 75′ e di capitan Gentile al 90′. Era il match di esordio di Ninni Corda in panchina come nuovo allenatore e la truppa rossonera ha risposto sul campo alle sollecitazioni del proprio condottiero con una prova sicuramente superiore rispetto alle precedenti uscite. Ma c’è ancora tanto da lavorare. Il Foggia ha faticato non poco a scardinare la linea maginot improvvisata dai ragazzi di mister Ferazzoli che fino al momento del gol di Iadaresta avevano retto l’urto senza correre grossi problemi. Ma, ad onor del vero, neanche il buon Fumagalli, sull’altra sponda, ha dovuto lavorare perchè quasi sempre inoperoso per tutto l’arco del match. Il Foggia anche oggi ha mostrato evidente limiti negli ultimi sedici metri dove, nonostante tanta buona volontà, manca il bomber, forse anche due, capace di finalizzare a rete e di impensierire le difese avversarie. Il solo Iadaresta, nonostante i problemi fisici ed il ritardo di condizione, non può reggere da solo la responsabilità del reparto avanzato. E di questo ne è conscia anche la Società che ha annunciato l’arrivo di minimo due attaccanti di peso capaci di dare più consistenza all’attacco rossonero. Ha risposto bene anche il popolo rossonero sugli spalti quest’oggi. Erano poco meno di seimila le presenze allo Zaccheria. Grande soddisfazione ha espresso, in tal senso, la compagine rossonera al termine della gara di questo pomeriggio. Una vittoria che permette ai ragazzi ed al mister Corda di lavorare in maggiore serenità e tranquillità in vista del prossimo impegnativo match di Nocera Inferiore fra sette giorni. Sfida decisa come dicevamo al 75′ dal gol di Iadaresta che insaccava di testa sotto misura dopo che Cittadino dalla sinistra crossava in area e Viscomi spizzicava di testa quel tanto che basta per mettere in condizione l’ex attaccante del Bari di realizzare sotto la curva nord in delirio. 1-0. Il Foggia continuava a giocare la sua onesta partita ed al 90′ chiudeva la contesa con il raddoppio del capitano Gentile lesto a farsi trovare pronto sul palo opposto all’appuntamento con il cross dalla destra di Salines, devastante la sua prova quest’oggi, che dopo aver saltato un avversario offriva la sfera a Gentile che da due passi infilava la rete dell’Agropoli. 2-0. Migliori in campo per il Foggia sicuramente Salines, autore di una prova superlativa nell’arco dei novanta minuti, Viscomi in difesa, insormontabile, e Cittadino motorino del centrocampo rossonero. La prima vittoria del Calcio Foggia 1920 proietta i rossoneri verso la parte alta della classifica dove ci auguriamo si possa recitare un ruolo da protagonisti in questo difficile campionato di serie D.

Il tabellino:

Agli ordini del Signor Maurizio Barbiero, della sezione A.I.A. di Campobasso, ecco gli schieramenti in campo di Foggia-Agropoli:

Foggia: Fumagalli; Anelli, Gentile (92′ Maccarrone), Cittadino (85′ Gemmi), Russo (55′ Iadaresta), Viscomi, Salvi, Salines, Staiano (59′ Cannas), Di Masi (59′ Campagna), Cadili. A disposizione: Di Stasio, Gemmi, Maccarrone, Iadaresta, Salatino, Campagna, Di Salvo, Di Jenno, Cannas. All.: Ninni Corda.

Agropoli: Sanchez, Garofalo (55′ Guida), Siciliano, Numerato (53′ Cuomo), Bonfini, Sgambati (78′ Babacar), Camarà, Dampha, Orefice, Acunzo (85′ Cozzolini), Agate (68′ Tine). A disposizione: Colella, Guida, Costa, Cozzolini, Cuomo, Semati, Tine, Doto, Kadam. All.: Giuseppe Ferazzoli.

Marcatori: 75′ Iadaresta (F), 88′ Gentile (F).

Ammoniti: 22′ Di Masi (F), 40′ Acunzo (A), 45′ Gentile (F), 46′ Siciliano (A), 59′ Anelli (F), 63′ Salines (F), 83′ Viscomi (F)

 

Foto Antonio Errichiello

Tiziano Errichiello