Iadaresta-gol non basta al Foggia che si fa raggiungere dal Casarano (1-1)

Secondo pareggio consecutivo per il Foggia di Ninni Corda, il terzo da inizio stagione, che questo pomeriggio ha diviso la posta in palio con il Casarano di Di Candia sceso allo Zaccheria deciso a giocarsi la gara a viso aperto. Salentini che hanno fatto davvero una gran bella figura al cospetto di un avversario forte e blasonato davanti ad un discreto pubblico per la categoria. Foggia sceso in campo senza Tortori infortunato, con Salines in panchina ma ancora non pronto al rientro, con Campagna e Kourfalidis esclusi dall’undici titolare e poi mandati in campo entrambi dal 37′ per sostituire Staiano e Di Masi apparsi da subito sottotono. Giornata caldissima e terreno in discrete condizioni, spettatori 6.000 circa. Casarano pericoloso sin dalle prime battute del match e Foggia che approccia malissimo il match. 3′ Fumagalli sugli scudi vola a togliere dalla porta con la mano aperta un colpo di testa ravvicinato di Cianci e destinato in rete. Miracolo dell’estremo portiere rossonero che si ripeterà al 24′ su altro colpo di testa di Olcese e deviazione in angolo. 6′ E’ ancora Cianci in mezza rovesciata a concludere a lato. Al 17′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Al Tumi non trattiene la sfera e Viscomi non ne approfitta mandando a lato. 19′ Olcese gira a rete ma la palla esce di poco a lato con Fumagalli fermo tra i pali. 32′ In area rossoblù il Foggia ci prova tre volte. Du volte con Cannas sul quale Al Tumi respinge in entrambe le occasioni e con Gentile che spedisce alto sulla traversa. Leggeri infortuni a Iadaresta e Salvi al 37′ ed al 39′. La prima frazione di gioco si chiude durante il terzo minuto di recupero con Cittadino che sugli sviluppi di un calcio di punizione costringe Al Tumi a volare per togliere il pallone dall’angolo alla sua sinistra.

La ripresa

49′ Kourfalidis servito sulla destra appena dentro l’area conclude con la sfera che termina a alto della porta di Al Tumi. 50′ Iadaresta imbecca Cannas che conclude sull’esterno della rete da buona posizione. 52′ Kourfalidis dalla destra palla in area e Gentile si esibisce in una deviazione acrobatica intercettata dalla difesa ospite. Al 71′ Gibilterra in campo in luogo di Cannas. Al 76′ Foggia pericoloso con Iadaresta che colpisce di testa e palla deviata in angolo. Ma è solo il preludio al gol del vantaggio. Ancora un calcio d’angolo al 77′ con Cittadino che serve al centro dell’area Iadaresta che con un piattone preciso infila Al Tumi nell’angolo alla sua sinistra. 1-0. Esplode lo Zaccheria ed il Foggia per qualche minuto torna in vetta al Campionato. Reagisce il Casarano ed all’80′ ci vuole tutta la bravura di Andrea Cadili, in crescendo settimana dopo settimana, per fermare Balla lanciato a rete. All’85′ la doccia fredda. Il Casarano raggiunge il pareggio con Mattera che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, svetta più alto di tutti ed insacca alla destra di Fumagalli, 1-1. Zaccheria ammutolito ma per quello che si è visto in campo questo pomeriggio il pareggio è il risultato più giusto. Per il Foggia occasione sprecata alla luce degli altri risultati maturati sugli altri campi e nello specifico con la sconfitta del Fasano ed il pareggio del Brindisi riacciuffato a Nardò. Nardò che è la prossima trasferta dei rossoneri domenica prossima. Una occasione per riscattare il mezzo passo falso odierno.

Il tabellino

Agli ordini del Signor Edoardo Gianquinto della Sezione A.I.A. di Parma, ecco gli schieramenti in campo di Foggia-Casarano:

Foggia: Fumagalli, Gentile, Iadaresta, Cittadino, Viscomi, Gerbaudo, Salvi (63′ Russo), Staiano (37′ Kourfalidis), Di Masi (37′ Campagna), Cadili, Cannas (70′ Gibilterra). A Disposizione: Di Stasio, Kourfalidis, Russo, Campagna, Sadek, Salines, Di Jenno, Buono, Gibilterra. Allenatore: Roberto Cau

Casarano: Altumi, Mattera, Morleo, Buffa, D’Aiello, Occhiuto, Palmisano (74′ Balla), Giacomarro, Olcese (63′ Foggia), Mincica (82′ Tiscione), Cianci (85′ Cappilli). A Disposizione: Guarnieri, Santagata, Lobjanidze, Feola, Russo, Cappilli, Foggia, Balla, Tiscione. Allenatore: Pasquale di Candia.

Marcatori: 77′ Iadaresta (F),  84′ Mattera (C)

Ammoniti: 43′ Mattera (C), 90’+2′ Buffa (C)

 

Tiziano Errichiello