Iemmello: ” Foggia è una città importante per quello che mi ha dato “

” Foggia e’ importante come piazza per quello che mi ha dato. Una piazza dove si vive di solo calcio e dove le speranze di una città intera sono relegate nel calcio. Per la mia condizione fisica ci vorranno altre due settimane e cercherò di rientrare il prima possibile per dare una mano a questo gruppo. La trattativa è partita tre anni fa e l’abbiamo conclusa nuovamente qualche giorno fa. Gli obiettivi personali vengono in secondo piano rispetto a quelli della squadra. Sono venuto qui perché questa squadra potrà fare un grande campionato. La concorrenza è agguerrita ma è giusto che se vuoi vincere un campionato devi avere valide alternative in tutti i reparti anche durante gli allenamenti per far sì che si alzi il livello di attenzione. Credo che io possa coesistere con Mazzeo e Galano in tre o anche in quattro l’importante è vincere. Sarà l’allenatore a metterci bene in campo anche tutto insieme. Dopo due anni ritrovo una Società che è andata avanti nel progetto, trovo il Foggia in B, dirigenza nuova allenatore nuovo ed una piazza che ha fame di vittorie. Conoscevo già Mazzeo che è un grandissimo calciatore, Galano è un calciatore di qualità e non dovrei avere problemi a giocare al loro fianco. I due gol del Benevento al Milan di Gattuso furono una bella soddisfazione sia per me che anche per Foggia. Passare dalla C alla A ti rendi conto delle differenze e dove devi migliorare. La differenza vera sta negli allenamenti che sono molto intensi e che ti mettono in condizioni di lavorare bene la domenica.

 

Tiziano Errichiello