Travolto l’Acireale il Foggia passa il turno di Coppa e vola ai quarti

Maniera migliore per riscattare il passo falso di domenica scorsa in Campionato non ci poteva essere questa sera. Travolto allo Zaccheria l’Acireale surclassato in lungo ed in largo nell’arco di tutti i novanta minuti di gioco. i Granata di mister Pagana, secondi in classifica nel girone I, hanno ceduto sotto la prestazione volitiva e di carattere degli uomini di Ninni Corda. Ma stasera si è visto anche del buon calcio sul prato dello Zaccheria a dimostrazione della crescita di tutto il gruppo a disposizione del tecnico di Nuoro. Rossoneri, in completo bianco per l’occasione, con il solito 3-5-2 con Di Stasio tra i pali, la difesa composta da Cadili, Viscomi e Di Jenno. A centrocampo Kourfalidis, Cittadino, Gerbaudo, Gentile e Campagna. In avanti Iadaresta e Tortori. Gara dominata dai rossoneri che hanno meritatamente portato a casa il successo che permette loro di volare ai quarti di Coppa dove affronteranno il Fasano che nel pomeriggio ha eliminato il Savoia dopo la lotteria dei calci di rigore. Foggia in vantaggio al 25′ con capitan Gentile che ha trasformato un calcio di rigore accordato dal direttore di gara per un fallo di mani netto in area di Crispini. 1-0. Al 45′, in pieno recupero, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Cittadino palla sul secondo palo dove Gerbaudo di testa infila Pitarresi. 2-0. Nella ripresa dal 46′ Salines rileva Kourfalidis. Al 51′ palla scodellata in area dove sulla sinistra Gerbaudo si coordina ed in diagonale infila Pitarresi sul palo alla sua sinistra. 3-0.  Altri cambi nel Foggia. Al 70′ Tortori lascia il posto a Russo, dal 74′ Gibilterra rileva Gerbaudo sicuramente il migliore in campo questa sera. Al 90′ Buono subentra a Campagna. Al 92′, in pieno recupero, Cannas rileva Iadaresta. Da segnalare l’espulsione di Cittadino, l’ennesima di questa stagione tra i rossoneri, che al 73′ sotto gli occhi del direttore di gara commette fallo di reazione. Un successo limpido e meritato per i ragazzi di Corda che, da domani, potranno lavorare con fiducia ed entusiasmo in vista della difficile trasferta di Andria di domenica prossima dove bisognerà ritornare a correre in Campionato.

Il tabellino

Agli ordini del Signor Giorgio Di Cicco della sezione A.I.A. di Lanciano, ecco gli schieramenti in campo di Foggia-Acireale:

Foggia: Di Stasio, Kourfalidis (45′ Salines), Gentile, Iadaresta (90’+1′ Cannas), Cittadino, Viscomi, Tortori (69′ Russo), Gerbaudo (74′ Gibilterra), Campagna (88′ Buono), Di Jenno, Cadili. A disposizione: Guddo, Russo, Pertosa, Salines, Di Masi, Buono, Gibilterra, Cannas, Delli Carri. Allenatore: Ninni Corda.

Acireale: Pitarresi, Crispini (75′ Barcio), Raucci, Ba, Sicignano, Orlando, Savanarola, Toninetti (46′ Fazio), Arena, Rizzo (62′ Piazza), Ndiaye. A disposizione: Ferrara, Rao, Naka, Fazio, Barbagallo, Piazza, Chiacchio, Barcio, Cannino. Allenatore: Giuseppe Pagana.

Marcatori: 24′ rig. Gentile (F), 45′ Gerbaudo (F), 51′ Gerbaudo (F)

Ammoniti: 24′ Crispini (A), 28′ Cittadino (F), 40′ Gerbaudo (F), 57′ Rizzo (A), 63′ Viscomi (F), 78′ Di Jenno (F), 90’+3′ Barcio (A)

Espulsi: 73′ Cittadino (F)

 

Tiziano Errichiello

 

Foto Calcio Foggia 1920